Logo - springer
Slogan - springer

Public Health | Il corpo in vetrina

Il corpo in vetrina

Vanotti, Alfredo, Gabrielli, Fabio, Clerici, Fausta

2010, X, 92pagg.

Available Formats:
eBook
Information

Springer eBooks may be purchased by end-customers only and are sold without copy protection (DRM free). Instead, all eBooks include personalized watermarks. This means you can read the Springer eBooks across numerous devices such as Laptops, eReaders, and tablets.

You can pay for Springer eBooks with Visa, Mastercard, American Express or Paypal.

After the purchase you can directly download the eBook file or read it online in our Springer eBook Reader. Furthermore your eBook will be stored in your MySpringer account. So you can always re-download your eBooks.

 
$9.95

(net) price for Stati Uniti d'America

ISBN 978-88-470-1691-0

digitally watermarked, no DRM

Included Format: PDF

download immediately after purchase


learn more about Springer eBooks

add to marked items

Brossura
Information

Brossura

You can pay for Springer Books with Advance Payment, Visa, Mastercard, American Express or Paypal.

Standard shipping is free of charge for individual customers.

 
$19.95

(net) price for Stati Uniti d'America

ISBN 978-88-470-1690-3

free shipping for individuals worldwide

ordine evaso e spedito in 3-5 giorni lavorativi


add to marked items

  • É a dieta quasi il 20% di coloro che non ne hanno bisogno
  • Si impone dunque una riflessione profonda sulla nostra vita quotidiana, sul senso delle nostre azioni,sulle finalità che ci proponiamo, sui valori a cui ci affidiamo
  • Gli autori affrontano il tema spaziando a tutto tondo e toccando tanti argomenti apparentemente diversi
L’obesità è una patologia che comporta gravi rischi per la salute ed è in continuo aumento, ma in realtà soltanto il 10% delle persone obese o soprappeso sono a dieta, mentre è a dieta quasi il 20% di coloro che non ne hanno bisogno. È uno dei paradossi del mondo attuale, o meglio, dei paesi industrializzati: nel resto del mondo, gran parte della popolazione soffre ancora di grave malnutrizione, mentre molti di noi si mettono a dieta soltanto per essere più belli; non solo, anche e soprattutto per essere più felici. Oggi chi non sceglie la felicità è considerato un perdente e finisce per sentirsi inadeguato, lacerato dalla vergogna, che nella nostra epoca ha preso il posto della colpa e annulla la stima di sé. Si impone dunque una riflessione profonda sulla nostra vita quotidiana, sul senso delle nostre azioni, sulle finalità che ci proponiamo, sui valori a cui ci affidiamo. Gli autori affrontano il tema spaziando a tutto tondo e toccando tanti argomenti apparentemente diversi tra loro – dalla piramide alimentare alla medicalizzazione della società odierna, dalle strategie contro il consumismo alla rivalutazione del senso del limite – con il fine di orientare le nostre scelte di vita all’interno di una società sempre più complessa e artificiale.

Content Level » Professional/practitioner

Parole chiavi "Giusta misura" - Cura di sé - Dieta - Immagine di sé - Medicina che salva

Argomenti correlati Filosofia della scienza - Public Health

Indice dei contenuti 

Capitolo I: Il regime della felicità 1.1 Paradossi della dieta 1.2 L’unico modello 1.3 Elogio dell’interesse 1.4 Biologia e tecnica 1.5 Il silenzio è linguaggio Capitolo II: Dal personaggio alla “giusta misura” 2.1 La distinzione tra personaggio e persona 2.2 La “nuova metafisica” 2.3 Per un equilibrio alimentare 2.4 La piramide alimentare 2.5 Il benessere come “giusta misura” 2.6 L’uomo imperfetto tra finitezza e legittima aspirazione al piacere 2.7 Elogio del gusto o dello stare insieme Capitolo III: Il primato della medicina che cura sulla medicina che salva 3.1 Una società medicalizzata 3.2 Il mito della guarigione 3.3 Sul concetto di empatia 3.4 La medicina miracolistica 3.5 Contro gli eccessi .6 Il “mercato delle ciarlatanerie” Capitolo IV: Percorsi virtuosi 4.1 L’ossessione del dimagrire 4.2 Alla riscoperta del limite 4.3 La fortezza, una virtù da coltivare giorno per giorno 4.4 Educazione e coerenza 4.5 Ulteriori considerazioni sulla coerenza tra parola e azione 4.6 Strategie contro il consumismo 4.7 Sul senso dell’educazione Capitolo V: Contro il tempo dell’utilità 5.1 Di fronte ad una sfida epocale 5.2 Il nuovo rapporto tra spazio e tempo nell’età liquida e del consumo ad oltranza 5.3 Il perverso primato del tempo dell’utilità 5.4 L’ordine e la misura sono belli e giovevoli Capitolo VI: Il gioco di palpebre 6.1 La filosofia come arte diabolica e terapeutica 6.2 Alle fonti delle antiche virtù 6.3 Dal sorriso istituzionale alla capacità di arrossire 6.4 Per una vecchiaia carica di dignità 6.5 Occorre perseguire una dieta sana e non punitiva 6.6 Non si può occultare la morte 6.7 Il ritegno e la temperanza nel rapporto tra uomo e natura Nota conclusiva Appendice: La bellezza e la “forma” corporea: volontà, desiderio, fantasia, realtà I. Dieta “del ribaltone” II. Dieta consigliata da 1400 calorie III. Piano alimentare ricco in nutriceutici IV. Regole principali per una sana alimentazione

Popular Content within this publication 

 

Articles

Leggi questo libro su SpringerLink

Servizi per questo libro

New Book Alert

Get alerted on new Springer publications in the subject area of Sanità Pubblica.